tipologie di siti web realizzati

Tipologie di Siti Web

Esistono diverse tipologie di Siti web a seconda della necessità che si ha. Purtroppo però spesso i clienti hanno un’idea confusa. In questa pagina cercherò di fare chiarezza ed aiutare il lettore nella scelta dei diversi tipi di Siti web esistenti oggi in rete.

C’è una prima sostanziale distinzione da fare, tra sito web statico e sito web dinamico.

Sebbene al giorno d’oggi i siti statici non vengano quasi piu realizzati questo tipo di sito come suggerisce appunto la parola è statico, cioè i contenuti come testi, immagini e struttura risiedono fisicamente in ogni pagina.

Un sito web dinamico invece è un sito che utilizza un database (dove vengono memorizzati i testi, link, in alcuni casi anche le immagini e molto altro) e dove le pagine vengono “costruite” al volo prendendo appunto i dati dal database.

Logicamente queste tipologie che andrò a spiegare non devono essere intese come rigidi schemi dal quale non ci si può discostare, anzi devono servire solo per orientare il tipo di scelta che si andrà a fare.

Vediamo quindi quali sono i tipi di siti web che è possibile realizzare:

Sito Web Personale e Sito Aziendale

E’ il classico “sito vetrina” dove vengono inserite le informazioni principali dell’azienda o della persona. Vengono create le pagine come i contatti con il modulo di contatto, l’email, il telefono o altri recapiti; la mappa (per essere facilmente trovati fisicamente); La storia. Possono essere inclusi anche i servizi o prodotti trattati. L’interazione dell’utente solitamente è limitata all’invio di una richiesta informazioni attraverso un modulo di contatto.

Sito E-commerce

E’ un sito che permette la vendita online di beni materiali o beni scaricabili presentati come un vero e proprio catalogo online, con schede prodotto dettagliate. La completa gestione di tutto l’apparato avviene attraverso un pannello di controllo accessibile soltanto ai proprietari del sito dove potranno con estrema facilità gestire i prodotti, le categorie di prodotto, gli ordini, le spedizioni, i clienti, sconti, i pagamenti online attraverso i canali più usati come il bonifico bancario, il contrassegno, pay pal o pagamenti con carta di credito. Completano il tutto la gestione per l’invio di newsletter verso i clienti.

Blog

Termine derivato dalla parola web-log ovvero “Diario in Rete”. Questo tipo di sito web permette al “blogger” di mantenere online un diario di esperienze, conoscenza e/o comunicazione attuato attraverso la scrittura dei “post”. Alcuni blogger prediligono la possibilità di poter interagire con il lettore attraverso i “commenti” nel post mantenendo cosi un rapporto diretto.

Sito per Community

Solitamente sono siti utilizzati per raggruppare in maniera monotematica più utenti (comunità), dove ognuno può apportare la propria esperienza in merito all’argomento trattato o commentare gli argomenti di altri utenti.

Sito per il Social Network

I siti di questo tipo sono incentrati sulla condivisione di argomenti non strettamente tematici. Favorendo soprattutto la possibilità di ampliare la propria cerchia di “amicizie”.

Sito Forum

I forum sostanzialmente permettono di porre domande e quesiti inerenti un dato argomento. I partecipanti, dietro registrazione, in genere possono sia domandare che rispondere alle domande poste da altri utenti. Viene gestito dall’amministratore, o in gergo dal moderatore, che deve far rispettare le regole di buon senso.

Sito Informativo, Giornali Online

Possono essere siti a stampo giornalistico (testate giornalistiche online) che nascono per informare circa un avvenimento o un fatto accaduto. Possono essere monotematici o spaziare in più argomenti. Ma possono anche essere siti di denuncia sociale o politica, magazine, rotocalchi, giornali sportivi, ecc. Sono amministrati dal Direttore del giornale.

Sito Wiki

Siti informativi ma con una sostanziale differenza rispetto ai Giornali Online: i contenuti non sono necessariamente di cronaca o altri eventi socio-politici ma possono essere multitematici. Non ci sono redattori o articolisti, infatti il sito è aperto ai lettori i quali possono apportare modifiche o aggiungere dei contenuti. L’esempio più famoso è wikipedia.

Potali Verticali, Portali Orizzontali

I portali Verticali sono dei siti web dedicati ad un solo argomento. Trattano quell’argomento in lungo e in largo approfondendo ogni aspetto. Danno notizie di settore, curiosità, eventi.

Viceversa, i portali orizzontali non si dedicano solo ad un argomento ma possono spaziare tra decine e decine di argomenti anche non correlati tra loro.

Motori di Ricerca

E’ un sito che permette la ricerca online di altri siti. E’ come una sorta di grosso indice dove possiamo trovare l’argomento che più ci interessa immettendo il testo nella search box. Il motore di ricerca per potenziare e mantenere aggiornatissimo il suo indice fa uso degli “spider” che altro non sono che programmi informatici che scansionano l’intera rete alla ricerca di contenuti. Il più famoso è google.

Sito Mobile

I siti mobile nascono solo per essere consumati nei vari dispositivi mobili oggi in commercio, come gli smartphone ed i tablet (oggi circa il 60% degli internauti si collegano da mobile).